Un weekend fra natura ed avventura sulle Madonie

La Sicilia molto spesso è meta di turismo costiero, per il fascino della sua cultura arabo-normanna, per le sue spiagge ed il mare cristallino.

Tuttavia esiste un entroterra meraviglioso fatto di paesaggi suggestivi, paesini arroccati sulle montagne, dolci colline verdi, cultura contadina e naturalmente ottimo cibo.

Oltre ai soliti circuiti turistici infatti la Sicilia offre delle escursioni incantevoli a pochi chilometri dalle città principali.

Oggi vi consiglio un itinerario per un weekend alla scoperta delle montagne delle Madonie, una grandissima riserva naturale situata a pochi chilometri da Cefalù che ospita antichi borghi, castelli medievali oltre che bellissimi siti naturali. Meta ideale per fare trekking, esplorare la flora e la fauna locale (alcune specie sono endemiche)  o semplicemente godersi una parte della Sicilia rurale fuori dai soliti percorsi.

Partendo da Palermo o da Cefalù la prima tappa è sicuramente il

Museo di Arte Contemporanea Sotto Sale

Il museo è ospitato all’interno delle gallerie esaurite della miniera di Sale Italkali, tuttora attiva.

Si tratta della cava più grande d’Europa, lunga 80 km per 12 livelli.

La visita è un’esperienza unica perchè ci si ritrova immersi in un luogo non luogo, dove lo spazio ed il tempo si fermano e ci si immerge in un’atmosfera rarefatta e magica dove spiccano le installazioni di arte contemporanea della collezione permanente del Museo.

Le opere sono tutte sculture in Salgemma realizzate da artisti provenienti da tutto il mondo, richiamati ogni due anni dalla Biennale Internazionale di Scultura di Salgemma a produrre un’opera che farà parte della collezione permanente.

In quell’occasione, Petralia Soprana diventa palcoscenico di arte contemporanea, un hub di sperimentazione dove antico e moderno trovano una nuova collocazione spazio- temporale all’interno della miniera.

Dovendo entrare dentro una miniera di sale ancora in attività, la visita non è permessa per bambini al di sotto dei 12 anni, tuttavia l’Associazione Sotto Sale prevede per i piccoli ospiti un servizio di animazione per tutta la durata della visita. I bambini si sono divertiti moltissimo a conoscere la storia del sale e a creare anche loro delle sculture in pasta di sale.

La visita è organizzata esclusivamente il sabato mattina, quindi chiamate in anticipo per prenotare.

Per informazioni e prenotazioni cliccate qui.

 

Ingresso alla cavaIMG_9028IMG_9045IMG_9034IMG_9049IMG_9042IMG_9047

 

Una volta terminata la visita e dopo una sosta in un bar della zona dove iniziare ad assaporare i sapori incredibili dei formaggi e salumi locali, è il momento dedicato al divertimento.

 

IMG_9023

E quindi Parco Avventura sia!

Immersi nella natura ci siamo divertiti moltissimo a sfidare noi stessi con percorsi fra gli alberi sempre più difficili. ll parco è adatto a tutti dagli adulti ai bambini anche piccolissimi con un percorso dedicato a loro. Ogni percorso diviso per fasce di età e di complessità si snoda in mezzo alla natura fra laghetti e alberi secolari. Ma le attività includono non soltanto i percorsi fra gli alberi: abbiamo provato il tiro con l’arco e una passeggiata in mountain bike.

E’ bellissimo fare un picnic fra gli alberi, avvisando per tempo il bar può farvi trovare alcune specialità del luogo da assaporare ascoltando il rumore delle foglie.

Un’occasione imperdibile per i più avventurosi è pernottare su una casa sull’albero o addirittura dormire imbracati su una tenda sospesa a svariati metri dal suolo.

IMG_9097

IMG_9091IMG_9094IMG_9099

Ultima tappa di questo giro sono state

Le Gole di Tiberio

Un altro posto incantevole e poco conosciuto.

Le gole sono affioramenti calcarei che risalgono a 200 milioni di anni fa dove il fiume Pollina crea laghetti cascatelle e giochi di luce che regalano alla visita un’atmosfera quasi fatata.

Dalla primavera all’autunno le acque calme consentono di effettuare delle escursioni anche con bambini piccoli, mentre in inverno diventano meta degli appassionati di rafting.

Il giro in gommone dura due ore circa ed è assolutamente un’esperienza mozzafiato immersi nella natura incontaminata delle Madonie. Le Gole dal 2001 sono nella lista delle European Geopark Network dell’UNESCO.

Sono assolutamente necessarie le scarpe da scoglio, un costume ed asciugamano. Se doveste dimenticare qualcosa non temete perchè all’interno dell’area delle Gole c’è uno shop ben fornito. Inoltre troverete un bar, spogliatoi e docce.

E se vorrete continuare la giornata, vi è la possibilità di organizzare un picnic con barbecue.

Per informazioni e prenotazioni cliccate qui

 

IMG_91522018-05-20-PHOTO-00001455IMG_9155In gommoneIMG_9148

Se conoscete dei luoghi poco conosciuti sulle Madonie segnalateli nei commenti.

Aspetto i vostri suggerimenti!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.