Primi passi da planner

La mia vita, come la vostra, è un continuo susseguirsi di corse dall’alba quando ci si sveglia fino alla sera, quando alle 9.30 si spegne la luce della cameretta dei cuccioli e ci si può dedicare finalmente alle letture o a vedere un film (ergo dormire sul divano).

Quante di noi non corrono dalla mattina alla sera?

Non è necessario avere dei figli, basta avere un lavoro full time, magari distante da casa, una vita sociale impegnata, et voilà, non si finisce mai di volare fra un impegno ed un altro. Fra alert sul calendario del cellulare, calendario di Google, post-it, agende volanti e calendari in ufficio mi perdevo sempre qualcosa ed è stata proprio la mia totale disorganizzazione che mi ha fatto avvicinare al mondo del planning. In realtà questo termine anglofono indica essenzialmente la creazione di liste organizzate con le cose da fare per riuscire a pianificare in anticipo e avere il controllo della propria giornata, posticipando ciò che si può posticipare e dando la priorità a ciò che è realmente prioritario.

Life Journal e Planner Bene, sembra una banalità (e lo è), ma dall’anno scorso quando ho iniziato a completare il mio primo Life Journal mi sono sentita molto più rilassata. Vedere scritti gli impegni su carta, evidenziarli, cerchiali, cancellarli, dà l’idea di poter gestire tutto senza avere lo stress dei vari alert che squillano ogni ora. Vedere e razionalizzare gli impegni richiede un piccolo sforzo di programmazione ma poi diventa una droga.

Per me poi che sono una maniaca compulsiva di shopping di articoli da cartoleria, adesivi, penne, quaderni ha rappresentato la scusa ufficiale per comprare articoli deliziosi sia da Tiger che online dal very british Paperchase.

Se date un’occhiata su internet scoprirete un mondo fatto di Journal e Planner, dai più costosi ai quaderni che potrete personalizzare come volete. Per capire meglio il concetto vi invito a consultare la pagina del Bullet Journal  http://bulletjournal.com/ dove troverete la spiegazione su come realizzare un bullet journal.

Ovviamente sarete voi poi a decidere se adottare tutto o in parte il metodo.

Buon Planning!

Se siete curiose e volete mettervi subito all’opera potete scaricare qui due liste che ho creato per voi:

Altre idee e download sulla mia bacheca di Pinterest.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.