10 cose che da domani non farò MAI più

  1. Uscire di casa all’alba senza aver aperto le finestre e ritrovarmi con le ballerine in una giornata di pioggia o il piumino con 27 gradi
  2. Preparare il pranzo e dimenticarlo in macchina con conseguente odore nauseabondo che ti pervade non appena apri la portiera della macchina quando esci dall’ufficio al pomeriggio
  3. Truccarsi al buio. Sopratutto mettersi il fard senza specchio e sembrare appena uscite dal remake di Ombre Rosse
  4. Vestirsi al buio con conseguente abbinamento di calze-scarpe-vestito da urlo (nel vero senso)
  5. Lasciare a casa il caricatore del cellulare che prontamente si spegne dopo circa 3 ore, quando la giornata a lavoro è lunghissima e devi pianificare il resto delle attività pomeridiane e quindi via libera a telefonate ai vari fissi (perchè -diciamocelo- chi ricorda il cellulare di chi?) e conseguente attacco di panico per la strada in caso di ingorgo che puntuale come un orologio accade sempre
  6. Delegare l’andata a prendere all’asilo al legittimo padre dei tuoi figli, con nell’ordine:
    1. Bambino lasciato in asilo per ore
    2. Telefonata della maestra che ti ricorda che tuo figlio è con lo zainetto che vi aspetta perchè TUTTI i suoi compagni sono andati via (e qui si nota un velatissimo sarcasmo)
    3. Il telefono del padre è “spento o non raggiungibile”
    4. Pagamento del taxi alla Santa Tata che non guida per volare a prendere l’orfano
    5. Telefonata del padre serenissimo che andrà a prendere il pargolo fra “mezz’ora al massimo, ero da un cliente e non capisco perchè ti stai alterando così”
  1. Iscriversi con abbonamento biennale in palestra perchè “costa poco e devi rimetterti in forma” se : detesti andare in palestra, i frequentatori delle palestre ed ami la danza
  2. Organizzare simpatiche-merende-di-gruppo alle 5.00 del pomeriggio quando esci da lavoro alle 4.00 e pensi pure di fare una torta perchè non hai tempo di passare dal panificio
  3. Organizzare simpatiche-merende-di-gruppo-bis composte da 5 bambini di 4 e 5 anni che finiscono per darsele di santa ragione con finali epici in cui le mamme devono recuperare i figli terrorizzati dal più bulletto del gruppo da sotto il letto
  4. Comprare completini stupendi per il neonatino in occasione di qualche festa e dimenticarsi il cambio COMPLETO a casa.  Ergo non appena si entra alla festina, il bambino ha un attacco di diarrea che manco avesse cenato a pasta e fagioli con fuoriuscita di tutto di più e conseguente pulizia sommaria delle vesti asciugate col phon e piccolo relegato sul passeggino per tutto il pomeriggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.