Cosa serve VERAMENTE durante i primi mesi

Stavo parlando l’altro giorno al telefono con una mia amica che a breve diventerà mamma per la prima volta e mi chiedeva suggerimenti su cosa comprare e dove.

Intanto pensiamo a cosa davvero serve prima di rimanere imprigionati in una moltitudine di ingombrantissime suppellettili o vestitini deliziosi che rimarranno con l’etichetta ad imperitura memoria.Se ne avrete voglia quelle che seguono sono le mie valutazioni su cosa comprare o no. Il mio consiglio è di farvi prestare il prestabile, sono tutte cose molto care che si usano al massimo per un anno.

TRIO – Dopo mesi di leggere recensioni sul web e avere ascoltato pareri di amiche mamme ho optato per il Pliko Switch Compact Modular della PegPerego. Pareri? Ottimo prodotto, robusto e comodo. Ha la navetta extra large che  permette di utilizzarla fino ai 4/5 mesi del bambino e anche oltre a seconda della lunghezza del bimbo. Il mio è molto grande quindi l’ho usata relativamente poco, ma è stata davvero una comodità perchè stava molto largo. Anche l’ovetto è largo e l’ho potuto usare per circa dieci mesi. Il passeggino è grande quindi lo utilizzerò ancora. La grande scomodità di questo trio è la pesantezza. Davvero pesantissimo. Ogni elemento è molto pesante, quindi si fa molta palestra, soprattutto quando il bimbo cresce ed inizia a pesare un pò. Inoltre è largo, quindi fate attenzione a che passi nel vostro ascensore. Il passeggino inoltre non si chiude perfettamente ad ombrello quindi non entra in macchina (ho una Panda) e adesso che il bambino pesa 10 kg non è pratico perchè bisogna spostare circa 20kg. In viaggio però è stato molto utile perchè è davvero robusto ( e perchè lo spinge il papà!). Soluzione?Il trio alla fine è la scelta più economica se si deve comprare tutto. Io consiglio però non appena il bambino cresce e sopratutto se si esce in macchina spesso di comprare un passeggino semplice e leggerissimo. A voi la scelta fra le molteplici offerte, ma ricordate, più piccolo e leggero è, più a lungo lo userete. Anche senza optional (che non servono a niente!).

CULLETTA O LETTINO – Noi l’avevamo di famiglia. Rimessa a nuovo dopo un bella ripulita vi dirò che è stata una salvezza per i primi mesi. Mio figlio è nato in estate e nella navetta moriva di caldo. La culletta spaziosa e lunga l’abbiamo usata per sei mesi circa. Per i primi giorni sicuramente il bambino avrà bisogno di dormire in un ambiente quanto più stretto possibile. Benissimo quindi il cestone del passeggino o del trio che comprerete oppure se l’avete o se vorrete una culla: comprate la più grande che troviate altrimenti dopo un mese non saprete più di cosa farvene. Noi abbiamo ripreso una culla di famiglia.

Il mio suggerimento se non doveste trovare una culla in prestito è di passare direttamente al lettino direttamente con il bambino ben fasciato (ne parlo qui).

FASCIATOIO – Il fasciatoio è stato oggetto di grandi discusisoni e scelte perchè lo si utilizza per almeno due anni e perchè ingombra tantissimo.  I fasciatoi free standing sono comodi ma molto ingomranti, prendete bene le misure cercando di posizionarlo in bagno. Vi sconsiglio quello con la vaschetta sotto in quanto non lo utilizzerete che per qualche bagnetto ed è impossibile da aprire con una mano sola, quindi se doveste fare il bagnetto col pupo da solo è assolutamente inutile.

Il fasciatoio con la cassettiera  è molto ingombrante e personalmetne lo trovo scomodo perchè non si ha a portata di mano il cambio del pannolino e dei vestitini e col bambino sgusciante potrebbe non essere agevole; tuttavia va bene se avrete intenzione di utilizzarlo successivamente per la cameretta del bambino o come mobiletto per il bagno.

Per la mia esperienza va benissimo un fasciatoio che svolga solo quella funzione con dei ripiani in modo tale da poter avere tutto a portata di mano e cambiare il bambino con una mano sola. Ricordate che a parte poche eccezioni queste operazioni le farete sole con un microbo che non vede l’ora di rotolare giù.

COPERTE, COPERTINE E LENZUOLINI – Lenzuolini e copertine coordinati sono un must delle neo mamme. Io li ho utilizzati per portare in giro il pupino e come eleganza ma non le ho mai usare per la notte:ho sempre avuto paura che potesse soffocare nel sonno perché i bambini scivolano sotto le coperte e non hanno ancora sviluppato il senso di

Io ho adorato queste copertine in mussola di cotone di Aden+Anais leggerissime molto belle e multifunzione. Dal riparare il bambino dal sole, alla copertina leggera, al telo da stendere sulla sabbia o sul prato.

IMG_5879 (2)

 

BORSA PER IL CAMBIO– E qui prendete un bellissimo respiro e buttate la borsa per il cambio che vi hanno fornito col passeggino! Ah e buttate anche quell’affare immenso e di cotone informe che vi hanno regalato le amiche della mamma (o peggio della suocera!).

Sul mercato esistono ormai svariati tipi di borse e zaini che permettono di portare tutto il necessario ma senza rinunciare ad avere un pò di stile. Personalmete ho preso la borsa per il cambio della Skip Hop che mi è servita tantissimo; leggera, resistente, piena di tasche e con i ganci che mi hanno permesso di utilizzarla nel passeggino con la maniglia unica. Cercate, scegliete e divertitevi ad abbinare con fantasia gli accessori del bambino con il vostro stile. Alla fine è questo ciò che conta: essere sempre se stessi anche avendo un bambino.

POCHETTE PORTAPANNOLINO– Sembra una stupidaggine ed invece è di una comodità assoluta! Nella borsa carica di tutto avere a portata di mano due pannolini e le salviette per poter cambiare il bambino al volo magari nei fasciatoi dei bagni pubblici non ha prezzo. Anzichè entrare in questi minuscoli bagni con un borsone ingombrantissimo mi porto con una mano il pupo e l’altra il cambio volante et voilà il gioco è fatto. Vi segnalo queste che mi sembrano carine ed oltremodo utili, sul mercato ce n’è di ogni forma o colore, divertitevi a cercarne una che possa contenere almeno 3/ 4 pannolini e le salviette. Vi sconsiglio però di utilizzare quelle di stoffa, molto meglio quelle con un rivestimento plastificato per non bagnarsi e anche per una questione di igiene. Io ho acquistato e mi sono trovata molto bene con questa della Bebe Jou ma ero molto indecisa con quella della Skip Hop.

STERILIZZATORE– Fatevelo prestare vi servirà davvero per pochissimo tempo o addirittura potrebbe non servirvi mai perché dopo i 6 mesi non dovrete sterilizzare niente

TIRALATTE -Anche qui fatevelo prestare. Non a tutte serve tirare il latte o lo trova comodo.  Mi raccomando che sia elettrico!

BIBERON -Mettetene uno nella borsa dell’ospedale e basta. Poi comprateli solo e se vi serviranno davvero. Io trovo comodissimo il sistema della Tommee tippee con la possibilità di cambiare beccuccio e aggiungere i manici. I biberon da neonato mio figlio di un anno e mezzo li usa ancora con i manici e l’apertura grande.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.